Stage Astronomico 2017


I Partecipanti
Oggetti ripresi o utilizzati durante lo Stage
Clicca per ingrandire

Sole ripreso in proiezione oculare con 25mm su Coronado

Clicca per ingrandire

M27 ripresa con 21 immagini Halfa, 21 OIII, 11 SII, tutte da 5 minuti. La combinazione di filtri, [1.25SII + Ha][Ha+OIII][2OIII+0.25Ha], è stata scelta in modo da ottenere un compromesso fra una colorazione quasi-naturale e la distinguibilità delle strutture emittenti nella riga dell'idrogeno e dello zolfo. In particolare, le prime appaiono su toni gialli, mentre le seconde su toni rossi.

Clicca per ingrandire

Tarantula ripresa dall'Australia con un CCD a colori, per mostrare il differente processo di elaborazione richiesto da questo genere di sensori. 13 immagini da 3 minuti.



 
RESOCONTO

 

Dal 28 al 30 luglio 2017, si è svolta la ventunesima edizione dello Stage Astronomico organizzata dall’Unione Astrofili Bresciani presso l'Osservatorio "Serafino Zani"
La prima serata è stata sfruttata come sempre per familiarizzare con la strumentazione dell’osservatorio e per un rapido ripasso alla geografia astronomica con il riconoscimento delle costellazioni estive.

E’ stato mostrato come si esegue lo stazionamento di un piccolo telescopio ed infine si è potuto passare all'osservazione in visuale di alcuni tra i più interessanti oggetti estivi, sia dal piazzale antistante l'osservatorio, attraverso vari strumenti amatoriali, sia in cupola con il telescopio principale.

Purtroppo le previsioni del tempo non lasciavano molte speranze per le due serate successive, per cui si è deciso di anticipare già alla prima nottata la ripresa di numerose immagini grezze della nebulosa M27, in modo che la gran parte del materiale da elaborare fosse già a disposizione in caso di cielo nuvoloso.

Il pomeriggio del Sabato è stato dedicato alla teoria dell’elaborazione digitale, con particolare attenzione ai dettagli delle tecniche di calibrazione e stacking delle immagini ottenute con fotocamere digitali e camere CCD. Con la collaborazione dei partecipanti si è poi potuto organizzare una bella cena all’esterno dell’osservatorio appena prima che un violento temporale guastasse la serata.

Nel pomeriggio della Domenica i partecipanti hanno potuto vedere in azione i più sofisticati software e persino dilettarsi nella scrittura di codice per l'elaborazione digitale, trasformano decine di immagine grezze in un'immagine finale correttamente elaborata. La serata è stata nuovamente guastata dal maltempo che purtroppo ha impedito di eseguire ulteriori riprese fotografiche.

Gli organizzatori desiderano complimentarsi e ringraziare i partecipanti di quest’anno per la loro tenacia e la loro grande voglia di mettersi alla prova in un contesto così complesso come la fotografia astronomica, anche a dispetto delle avverse condizioni meteo.

Gli organizzatori:

Alessandro Coffano
Gianpaolo Pizzetti
Andrea Soffiantini




Come arrivare all'Osservatorio


Vedi anche: 
Edizioni 2003 - 2004 - 2005 - 2006 - 2007 - 2008 - 2009 - 2010 - 2011 - 2012 - 2013 - 2014 - 2015 - 2016