Falsi colori e palette

Tipicamente una immagine digitale astronomica non Ŕ a colori, ma a scala di grigi, questo perchŔ i sensori CCD registrano il numero di fotoni indipendentemente dalla loro frequenza d'onda (colore). Il nostro apparato visivo Ŕ particolarmente adatto a distinguere differenze di frequenza (colore) ma non altrettanto a distinguere piccole differenze di intensitÓ; pertanto pu˛ essere molto utile associare elettronicamente colori diversi a diverse intensitÓ di luminositÓ. Come si vede dall'istogramma l'immagine rimane immutata nei suoi valori ma risulta molto "falsata" nei suoi colori, mostrandoci particolari altrimenti invisibili. Ogni  combinazione di falsi colori Ŕ chiamata Palette 

Immagine in scala di grigi Immagine a falsi colori