Scienza itinerante


Il planetario itinerante di Brescia è disponibile in tre versioni
PIATTO, TONDO O STANZA DELLE MERAVIGLIE?
Nelle scuole o nei comuni che ne fanno richiesta oltre cinque ore di attività attraverso proiezioni sotto la cupola, esposizioni e laboratori che coinvolgono numerose classi.

Il Planetario itinerante di Brescia può essere portato nelle scuole di ogni ordine e grado o presso i comuni che ne fanno richiesta.
Durante la proiezione vengono illustrati argomenti la cui spiegazione è più facile sotto la cupola che simula il cielo stellato: come orientarsi sotto la volta celeste, la rappresentazione dei moti apparenti del Sole e delle stelle, i cambiamenti del cielo al variare della latitudine, la fascia dello zodiaco, equinozi e solstizi, le coordinate astronomiche. Vengono inoltre proiettate le costellazioni ideate dalle antiche civiltà (Greci, Nativi d'America, ecc.).
Sono previste complessivamente oltre cinque ore complessive di attività che coinvolgono, nel corso dello stesso giorno, centinaia di studenti attraverso spettacolari proiezioni emisferiche, esposizioni e laboratori ludici e interattivi.
Le proiezioni del planetario itinerante sono infatti abbinate alla mostra “Oggetti celesti”e al laboratorio “Pagine di stelle”.
Il planetario itinerante è disponibile in tre diverse versioni: “Flat”, per proiezioni digitali sulle pareti della scuola; “Stanza delle meraviglie”, per spettacolari proiezioni a 360 gradi in una aula buia; “FullDome”, all’interno della cupola gonfiabile del planetario itinerante. Sotto la cupola gonfiabile di 5 metri di diametro possono avere luogo le stesse proiezioni che hanno luogo nei planetari fissi. La cupola gonfiabile riesce infatti a creare una perfetta simulazione delle meraviglie del cosmo. Nel planetario migliaia di stelle brillano sopra la testa dello spettatore.
Per informazioni e prenotazioni si possono contattare il Centro Studi e Ricerche Serafino Zani e l’Unione Astrofili Bresciani scrivendo a: [email protected]

 

Cliccando sull'immagine ne otterrete l'ingrandimento