17P/Holmes

Oggetto: 17P/Holmes
Costell: Per
Data: 03/11/2007
A.R.: 03h 42m
Dec: +50 37'
Pose: 26 x 15 sec
Telescopio: 400mm f/4.5
CCD:  KAF-1603 ME (SBIG-ST8XME)
Clicca per ingrandire
- Osservatori -
Andrea SOFFIANTINI
Tarcisio ZANI

Cometa 17P/Holmes, la sorpresa del 2007
Questa cometa è stata veramente la sorpresa dell'anno. Fino al 22 ottobre si trattava di una insignificante cometa periodica di 17 magnitudine, poi ha pensato bene di "svegliarsi" e nell'arco di 2/3 giorni si è portata fino alla magnitudine di 2/3, aumentando cioè di circa un milione di volte e rendendosi ben perfettamente visibile anche ad occhio nudo. Al binocolo è uno spettacolo stupendo, un pò meno al telescopio, in questo caso sono da preferirsi telescopi di corta focale.

La cometa, di fatto, è una normale cometa con un periodo di circa 6/7 anni che ruota tra Marte e Giove, scoperta nel 1892 dall'astronomo dilettante Holmes che le ha dato il nome; la cosa abbastanza strana e che si stava allontanando dal Sole. Al momento non sono possibili ipotesi per giustificare un comportamento così anomalo, salvo il pensare che il passaggio vicino al Sole di alcuni mesi scorsi, l'abbia riscaldata al punto tale che poi si è successivamente fratturata presentando superfici non mai esposte e quindi ricche di materiale volatile.
L'immagine è stata ottenuta dalla somma di 26 pose da 15 sec ed elaborate con stretching logaritmico, maschera di contrasto radiale e rinforzo. Elaborazioni di Andrea Soffiantini
Di questa cometa è stata fatta una diversa elaborazione, per evidenziarne meglio le strutture
interne