Concorso fotografico "Parchi delle stelle" - VII Edizione

 


In occasione dell’ottava riunione sui "Parchi delle stelle", che si è svolta presso il Planetario di Lumezzane (Brescia), sono stati scelti i vincitori della settima edizione dell’omonimo concorso fotografico:

Primo premio a Omar Pacchioni (Modena) per la fotografia della Luna che illumina l’oasi di Mortizzuolo (Mo). Foto scattata il 7 dicembre 2003. Nella foto un particolare dell'immagine.
dfs

Secondo premio a Enrico Ventura (Rocca di Papa, Roma) per la fotografia scattata nel Parco Regionale dell’Appia Antica nella quale, sopra la chiesa di S. Nicola, appare l’allineamento tra Giove, la Luna e Venere.

Dati tecnici: zoom 35/70 usato a 35 mm, f5.6, fotocamera Yashica FX3 Super 2000, pellicola Kodak Ektachrome E-100s, posa 4 sec., ora 19h 07m TU del 15 maggio 2002.

Terzo premio a Antonio De Santis di Moncalieri (Torino)per il panorama notturno del Monviso (3841 m) rischiarato dalla Luna. La foto è stata scattata dal rifugio Quintino Sella (2640 m) il 27 agosto 2004.

Dati tecnici: obiettivo 28 mm, f8, esposizione 10 minuti circa.


Le premiazioni si svolgono nella Riserva Naturale del Monte Prinzera in provincia di Parma (tel./fax 0525/30195) dove le opere del concorso sono esposte in una mostra permanente.

Ai vincitori verranno consegnate pubblicazioni, videofilmati, Cd-Rom ed altri materiali messi a disposizione dalle aree protette che collaborano all’iniziativa.

Al vincitore del primo premio verrà messo a disposizione un soggiorno di due notti nel Parco del Conero (previa prenotazione del vincitore), per una persona, a mezza pensione nel periodo aprile-maggio 2005, offerto dall’hotel Monteconero, via Monte Conero, 60020 Sirolo (AN), tel. 0719330592 – 0719331955.

Al vincitore del secondo premio verrà messo a disposizione un soggiorno per due notti presso l’ostello di Mairago (Comune di Mairago), convenzionato con il Parco Adda Sud (per informazioni tel. 0371-45081, fax 0371-32988).

I vincitori dei primi tre premi riceveranno inoltre l’Agenda del cielo 2005, l’astrolabio dell’Editore Drioli e la rivista “Piemonte Parchi”.